Dopo 18 giorni di viaggio e 3.959 chilometri percorsi su diversi fondi stradali, la C5 Aircross 71° N Limited Edition è arrivata a Capo Nord, concludendo con successo la White Cruise.

 

Da Milano a Capo Nord a bordo dell’ultimo SUV di casa Citroën, la C5 Aircross, che si appresta ad essere lanciata ufficialmente sul mercato e qui protagonista in una speciale edizione limitata proprio dedicata a questa avventura.

A bordo della C5 Aircross 71° N Limited Edition, il viaggio ha avuto due protagonisti: Max Gionco e la sua compagna Chiara. Viaggiatori per vocazione, entrambi avevano già familiarizzato con le capacità esplorative dei modelli Citroën durante l’Avventura Gialla, il viaggio a bordo di C4 Cactus che nel 2017 li portò da Milano a Pechino.

Nella spedizione verso Capo Nord, altri amici di Citroën hanno partecipato a singole tappe: prima il poliedrico Fabio Volo, scrittore e conduttore radio-televisivo, testimonial di Citroën e successivamente l’influencer Alberto Naska, esperto e appassionato di gare e motori.

La tappa da Milano a Oslo ha rappresentato poco più di un trasferimento. Nella capitale norvegese, gli pneumatici di serie hanno lasciato spazio alle gomme chiodate e da qui è partita la vera avventura.

A seguire, C5 Aircross 71°N Limited Edition ha percorso il paesaggio dell’Oslofjorden, il fiordo di Oslo che si estende lungo 100 km, per poi affrontare un lungo tragitto verso l’entroterra, nel mezzo della spettacolare natura norvegese.

Il viaggio è poi ripreso da Lillehammer, attraverso la mitica Atlantic Road, una delle strade più belle al mondo che si snoda tra le cittadine di Molde e Kristiansund, collegando una serie di isolotti con ponti spettacolari sospesi sull’oceano Atlantico.

Dopo essersi imbarcata sul mitico battello postale della Hurtigruten, C5 Aircross 71°N Limited Edition ha poi superato i 66°33’39” di latitudine nord, poggiando le sue gomme chiodate sul Circolo Polare Artico, con temperature che toccano i -16° e con neve incessante. Giunti sulla costa, i nostri esperti viaggiatori hanno attraversato le acque del Mare di Norvegia, alla volta delle Isole Lofoten, perle galleggianti caratterizzare da fiordi profondi e colonie di uccelli marini. Ad accoglierli, la più grande delle sorprese: l’aurora boreale con i suoi colori surreali che impediscono il buio totale della notte polare.

Lasciate le isole Lofoten, il viaggio è proseguito verso nord lungo la E6, l’arteria stradale che collega nord e sud della penisola scandinava. In un giorno senza luce, l’equipaggio non ha rinunciato a una deviazione per salire su un piccolo motoscafo e attraversare le acque al largo di Skjervøy dove un banco di aringhe ha attratto orche, megattere e balene, per uno spettacolo emozionante ma al contempo inquietante. Lasciata la E6, C5 Aircross 71°N Limited Edition ha imboccato la E69, la porta ufficiale verso Capo Nord. Qui le luci soffuse che illuminano le parti centrali del giorno lasciano spazio al buio più totale.

Dopo 3959 km dalla partenza e 18 giorni di viaggio, Max e Chiara a bordo di Citroën C5 Aircross 71° N Limited Edition, hanno raggiunto la grande meta, posta a 71° 10′ 21″ di latitudine nord. Ad accoglierli, i venti sferzanti di Capo Nord e l’iconico monumento del Globo che si erge a celebrare il punto più a nord dell’Europa continentale e che ha segnato la conclusione della White Cruise.

Post precedente

Partenza indimenticabile per il Rallye Monte-Carlo Historique

Post successivo

Ferrari 250 GT Coupé Pininfarina

Redazione

Redazione

Il bello di ieri, il meglio di oggi, le auto di domani: AutoCapital, dal 1981 ogni mese il best-seller in edicola

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *