Basta dare uno sguardo alle fotografie di queste due pagine per constatare l’importanza delle Maserati di ieri e di conseguenza di oggi. Automobili da leggenda, vincitrici in pista e ambite dai grandi personaggi dello spettacolo. In un secolo di attività, la Maserati ha prodotto alcune tra le più belle auto di tutti i tempi e oggi se ne festeggia il centenario del percorso industriale e, insieme, i maggiori successi, primo fra tutti quello di Baconin Borzacchini e della sua Maserati V4 a 16 cilindri con cui il pilota italiano, il 28 settembre del 1929, stabili a Cremona il record mondiale di velocità a oltre 246 km/h. Per festeggiare l’anniversario sono in essere molti eventi e, in particolare, il Raduno Internazionale del Centenario, che si terrà a settembre, durerà tre giorni e vedrà la partecipazione di 300 esemplari col marchio del Tridente provenienti da tutto il mondo. L’evento, in programma dal 18 al 20 settembre, avrà inizio a Modena e terminerà a Torino, passando da Cremona, dove a San Martino del Lago avranno luogo delle sessioni sull’omonima pista. Nel capoluogo piemontese le vetture andranno a schierarsi in Piazza Castello con cena di gala alla Reggia di Venaria. Sabato 20, è prevista la visita allo Stabilimento dove nascono le Maserati Ghibli e Quattroporte, e avrà luogo l’ultima parte della gara di Regolarità, in direzione della Basilica di Superga. Al pomeriggio, l’atto conclusivo: il Concorso d’Eleganza in Piazza San Carlo.

Post precedente

La casa del toro Lamborghini

Post successivo

Lamborghini Aventador LP 700-4 Roadster

Redazione

Redazione

Il bello di ieri, il meglio di oggi, le auto di domani: AutoCapital, dal 1981 ogni mese il best-seller in edicola

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *