A poco più di un anno dal suo arrivo in Italia, il SUV Peugeot si rinnova coniugando prestazioni elevate e consumi contenuti. Le emissioni rispettano la normative Euro 6.2, già in linea con le future normative del 2020

P1090244
Il SUV Peugeot 5008 si rinnova con nuovi motori, caratterizzati da prestazioni elevate, bassi consumi ed emissioni contenute. Rispettano la normative Euro 6.2 e sono in linea con quelle del 2020. La gamma 5008 è dotata ora di unità motrici a benzina della famiglia PureTech con le versioni Turbo 130 S&S, disponibile anche con il nuovo cambio automatico EAT8, e Turbo 180 S&S con di serie il cambio EAT8. Stessi livelli di potenza anche dai diesel, tutti della famiglia BlueHDi, 130 S&S (anche con cambio automatico EAT8) e 180 S&S con cambio automatico EAT8 di serie. Gli allestimenti: Active, Business (per un uso prevalentemente professionale), Allure, Crossway, GT Line e GT con prezzi che variano da 28.100 euro per la versione Active PureTech Turbo 130 S&S a 40.850 per la GT BlueHDi 180 S&S EAT8 del test. Grazie al passo di 2,84 metri e nonostante una lunghezza complessiva contenuta (4,64 metri) offre una notevole abitabilità e la capacità di carico è ottima. Inoltre, è disponibile in configurazione sette posti: in seconda fila tre sedili identici, indipendenti, regolabili in lunghezza e in inclinazione e, nell’ultima fila, si aprono due sedili indipendenti a scomparsa e anche estraibili, per ampliare ulteriormente la capacità del vano bagagli, che, con i suoi 780 dm3, è tra i più ampi della sua categoria.

P1090152

C’è, inoltre, la possibilità di portare in posizione piana il sedile del passeggero anteriore e di ottenere quindi una lunghezza di carico di 3 metri e 20 centimetri. L’accesso al vano di carico è poi facilitato dal portellone Hands-Free, a richiesta, che si apre anche col solo movimento del piede sotto il paraurti posteriore. L’evoluzione digitale del Peugeot i-Cockpit aumenta il piacere di guida, il controllo dell’auto e la sicurezza di bordo. Con il suo volante di dimensioni ridotte e il grande touchscreen capacitivo da 8”, ha di serie un quadro strumenti digitale in posizione rialzata visibile al di sopra della corona del volante (Head Up Digital Display) ad alta risoluzione da 12,3 pollici.

P1090146Interessante la serie di equipaggiamenti di sicurezza ADAS (Advanced Driver Assistance Systems) di serie o in opzione, a seconda degli allestimenti: Advanced Grip Control con l’inedita funzione Hill Assist Descent Control (HADC) per il controllo automatico della velocità in discesa, Active Safety Brake e Distance Alert, Active Lane Departure Warning, che mantiene il veicolo all’interno della corsia agendo attivamente sullo sterzo, Driver Attention Alert, High Beam Assist, Speed Limit Detection, Adaptive Cruise Control con funzione Stop (in presenza di cambio automatico), Active Blind Corner Assist, Park Assist e Visiopark (180° e 360°). Sviluppato in collaborazione con la giapponese Aisin, il cambio automatico EAT8 permette di ridurre i consumi grazie anche a un peso inferiore rispetto al precedente, a 6 rapporti e a una logica di funzionamento ulteriormente evoluta. I rapporti permettono di sfruttare il range ideale di utilizzo dei motori cui è abbinato, ma anche di migliorarne il rendimento grazie all’estensione del sistema Stop & Start operativo già da 20 km/h.

P1090149Il nuovo cambio automatico si mostra nei passaggi di rapporto puntuale e preciso, proprio di un’auto di segmento superiore. Le cambiate sono più veloci ed esaltano le caratteristiche di erogazione del motore. Ciò è reso possibile dall’ottimizzazione degli scambi di coppia tra il motore e il cambio, e dal passaggio all’ottavo rapporto che riduce il salto di regime a ogni cambio marcia. Nell’utilizzo quotidiano, il convertitore di coppia rende la guida fluida e confortevole. Il nuovo selettore a impulsi (shift by wire) dell’EAT8 è facile e immediato da utilizzare grazie alla presenza di un comando ergonomico azionabile col minimo sforzo. Le palette al volante, di serie, permettono di cambiare i rapporti manualmente senza perdere la funzione automatica. Infatti, l’azionamento delle palette quando si è in modalità automatica non comporta il fastidio di dover agire sul selettore del cambio o sulle palette stesse per tornare in automatico, perché il cambio lo fa dopo qualche secondo dall’azionamento dei paddles, in tempo per eseguire la manovra per cui si è richiamata una marcia. Al contrario, qualora si voglia guidare continuativamente in modalità manuale, basta premere il tasto “M” sul selettore e le cambiate vengono gestite unicamente dai paddles. Ai fini della sicurezza, la funzione Parking si inserisce automaticamente allo spegnimento del motore, momento in cui si inserisce automaticamente anche il freno a mano elettrico, così da immobilizzare l’auto.

Come si è visto, della precedente 5008 è rimasto soltanto la denominazione. La nuova 5008 è un SUV a sette posti, è disponibile solo a trazione anteriore e presenta forme muscolose e una comoda altezza da terra di 23 centimetri per affrontare con sicurezza anche gli avvallamenti dei terreni più difficili. Il look si basa sulla miscela cromatica tra il colore della carrozzeria, il tetto nero e le numerose cromature. Altri dettagli di ricercatezza sono costituiti dai rostri del paraurti che sembrano penetrare nei proiettori e la decorazione in nero tra il bordo del cofano e il passaruota.

P1090296

Post precedente

Il numero di gennaio 2019 è in edicola

Post successivo

Partenza indimenticabile per il Rallye Monte-Carlo Historique

Sperangelo Bandera

Sperangelo Bandera

Giornalista professionista, per 18 anni corrispondente del Corriere della Sera, oggi è Vice direttore di AutoCapital. Mosso dalla passione in tutto ciò che fa, scrive e descrive solo le automobili che guida per amore: conta forse altro nella vita?

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *