Grazie alla trazione integrale con torque vectoring e la distanza dal suolo aumentata di 25 mm l’ammiraglia del marchio tedesco si propone agli amanti dell’avventura. Chi cerca anche le prestazioni resterà soddisfatto dal BiTurbo diesel da 210 CV.

Stile e funzionalità. Comfort e prestazioni. Avventura ed eleganza. La Opel Insignia Country Tourer racchiude in sé tutte queste caratteristiche ponendosi al top della gamma della Casa tedesca e mantenendo un ottimo rapporto qualità/prezzo (il non plus ultra costa 44.400 euro) sia rispetto alle concorrenti di segmento D sia, e a maggior ragione, alle vetture dei categoria superiore.
Opel Insignia Country Tourer
Colpisce per il suo personalissimo fascino country: i rivestimenti protettivi neri che circondano la carrozzeria e le piastre sottoscocca anteriori e posteriori di colore silver richiamano l’aspetto di un vero e proprio off-road. Ma la Country Tourer è soprattutto estremamente pratica. Il portellone si può aprire e chiudere con un movimento del piede sotto il paraurti posteriore; da qui si accede al bagagliaio capace di contenere fino a ben 1665 litri, grazie anche ai sedili posteriori disponibili in configurazione 40:20:40 e abbattibili attraverso un tasto nel vano bagagli. Le robuste barre portatutto presenti di serie sul tetto sottolineano la voglia di avventura e aumentano versatilità di nuova Insignia Country Tourer permettendo a questa robusta station wagon di trasportare sul tetto fino a 100 chilogrammi di peso.
Opel-Insignia-304395
In generale l’abitacolo è molto spazioso, grazie al passo lungo. Studiati per garantire il massimo benessere, i sedili anteriori ergonomici premium sono stati certificati da AGR, un ente autonomo tedesco. Comfort significa anche semplicità: per questo il sistema di infotainment ha mantenuto alcuni pulsanti per controllare le funzioni ricorrenti per non distrarre il conducente nella ricerca di sottomenu nello schermo touch. Da buona ammiraglia, la Insignia Country Tourer è dotata di numerose tecnologie e sistemi di assistenza all’avanguardia che consentono di raggiungere un livello elevatissimo di sicurezza e comfort.

Una delle funzioni più brillanti in tutti i sensi è la seconda generazione degli innovativi e pluripremiati fari attivi IntelliLux LED matrix di Opel: sono dotati di 32 elementi LED integrati nei sottili gruppi ottici anteriori (16 su ogni lato), vantano un’innovativa funzione di illuminazione attiva delle curve (con accensione e spegnimento automatici per non abbagliare le altre vetture) e una portata di 400 metri. L’unità diesel top di gamma è il nuovo BiTurbo diesel 2.0 litri che genera 210 CV a 4.000 giri, sviluppando una coppia massima di 480 Nm a partire da soli 1.500 giri grazie al doppio turbo sequenziale con due stadi di compressione (uno più piccolo per i regimi più bassi, l’altro di dimensioni maggiori per regimi più elevati).

Abbinato al cambio automatico a 8 rapporti e alla trazione integrale Twinster garantisce un grande piacere di guida. La Country Tourer rispetto agli altri modelli di Insignia è stata rialzata di 25 mm e ciò, insieme alla trazione integrale con torque vectoring e alla nuova sospensione posteriore a cinque bracci, permette di lasciare le strade asfaltate in tutta tranquillità. Invece del tradizionale differenziale posteriore, che trasmette la coppia alle ruote posteriori, Opel Insignia Country Tourer vanta due frizioni a dischi multipli a controllo elettronico che consentono di trasferire la potenza individualmente e in modo preciso a ciascuna ruota.

Post precedente

FCA What's Behind

Post successivo

Winther Marathon

Redazione

Redazione

Il bello di ieri, il meglio di oggi, le auto di domani: AutoCapital, dal 1981 ogni mese il best-seller in edicola

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *