Il più piccolo dei SUV del marchio svedese convince con uno stile personale, interni semplici e moderni e tanto spazio a bordo. Ottima la dotazione di sicurezza, come al solito uno dei fiori all’occhiello delle vetture Volvo

 

 

Anche Volvo ha ceduto al fascino del SUV compatto. In un mercato dominato, nel segmento premium, dai marchi tedeschi, la Casa Svedese entra con una proposta molto personale che si rivolge al cliente che vuole distinguersi. Lo stile riprende quello dei SUV più grandi del marchio scandinavo ma li reinterpreta in modo personale: dettagli come la griglia invertita e il “martello di Thor” rivisto per i fari anteriori rendono la XC40 la “cugina” della XC90 e XC60 piuttosto che la sorella più piccola. Puntando all’individualità, il SUV compatto svedese offre una grande possibilità di personalizzazione, con un’ampia gamma di tinte per la carrozzeria che prevede una serie di combinazioni di doppie colorazioni. Allo stesso tempo la XC40 è un SUV a tutti gli effetti, con un’importante altezza da terra, le proporzioni adatte e una presenza su strada forte e decisa.

New Volvo XC40 - interiorIl linguaggio di design colorato ed espressivo di ritrova anche all’interno dell’auto dove sono disponibili numerose combinazioni di colore insieme a nuovi materiali naturali pregiati. Inoltre la razionalità scandinava si fa notare con una serie di vani e di soluzioni per riporre gli oggetti. Infatti, sulla base di lunghe ore di indagini fatte con i clienti e di ricerche di mercato, i designer degli interni di Volvo sono riusciti a integrare numerose soluzioni innovative per sistemare gli oggetti a bordo. Alcuni esempi? La console centrale contiene una vaschetta amovibile e mette a disposizione una spazio per altri oggetti più grandi mentre sotto al sedile anteriore è stato ricavato un alloggiamento per riporre un piccolo tablet o altri oggetti di dimensioni ridotte. La nuova XC40 dispone anche di un vano per la ricarica induttiva dello smartphone, mentre le tasche ricavate nei pannelli delle portiere sono abbastanza grandi da contenere un computer portatile o due bottiglie d’acqua. Una soluzione ingeniosa è il gancio ripiegabile posizionato nella tasca portaoggetti anteriore al quale è possibile appendere delle borse da shopping di piccole dimensioni o i cestini di cibo take-away. XC40 porta l’ormai noto schermo centrale touchscreen da 12 pollici, introdotto sulle “cugine” più grandi, nel segmento delle SUV compatte di lusso. Il pluripremiato sistema di infotainment Volvo, Sensus, offre una gamma di servizi assai convenienti, mentre lo schermo a sfioramento consente l’accesso alle funzioni di controllo dell’auto. Tra i SUV compatti di lusso, la XC40 è di certo uno dei modelli dalla dotazione di sicurezza più completa: Pilot Assist, City Safety, Run-off Road Protection & Mitigation, Cross traffic Alert e telecamera a 360° sono solo alcune delle dotazioni previste, di serie o in opzione.

La XC40 è la prima auto basata sulla nuova piattaforma compatta di Volvo, la CMA, che riceve i contenuti migliori della piattaforma più grande SPA e li immette nel segmento delle vetture compatte, dando alla XC40 un comportamento dinamico preciso e reattivo nonché una grande maneggevolezza. Ciò fa sì che XC40 si trovi a proprio agio sia sulle tortuose stradine di campagna sia sui trafficati viali del centro città, senza alcuna rinuncia sul piano del livello di comfort riconosciuto a Volvo. Al momento sono due le versioni disponibili per la nuova XC40, entrambe quattro cilindri due litri abbinate alla trazione integrale AWD e al cambio automatico a 8 rapporti Geartronic: una motorizzazione a benzina, T5 da 247 CV, e una diesel, D4 da 190 CV. A listino anche due ulteriori motori a benzina (T3 a 3 cilindri da 156 CV e il quattro cilindri T4 da 190 CV) e un diesel (il quattro cilindri D3 da 150 CV). I prezzi partono da 31.200 euro quanto riguarda i benzina e da 33.350 euro per le motorizzazioni diesel. Ma la XC40 risulta innovativa anche dal punto di vista dell’acquisto che Volvo vuole rendere il più semplice possibile. La Casa svedese infatti ha introdotto proprio su questo modello il servizio su abbonamento ‘Care by Volvo’: basterà pagare un canone mensile facile da negoziare e valido a livello nazionale, cui si aggiunge la possibilità di avere una vettura nuovaogni 24 mesi. Con un canone di mensile di 699 euro della durata di 2 anni saranno inclusi i servizi di manutenzione (con recupero e riconsegna della vettura, e le gomme da neve, oltre alla possibilità di ultilizzare un’altra auto Volvo per un periodo di 14 giorni, per esempio durante le vacanze. Dopo aver fatto l’ordine online, i clienti Care by Volvo potranno ritirare una nuova Volvo senza doversi preoccupare dei tipici costi aggiuntivi legati all’acquisto quali acconti, assicurazione, imposte, commissioni di servizio e differenze legate all’area geografica o all’età del cliente.

Post precedente

Rallye Monte-Carlo Historique

Post successivo

Il nuovo numero di Agosto/Settembre

Alberto Franzoni

Alberto Franzoni

Direttore responsabile del mensile AutoCapital che accompagna dal 2002, l'anno della sua rinascita, con orgoglio e piacere. La corsa continua, con gli occhi aperti sul mondo che cambia e le radici piantate nel glorioso passato di un mensile che ha fatto la storia dell'automobilismo in Italia.

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *