Nuovo il design incentrato sull’aerodinamica, nuovo il sistema a quattro ruote sterzanti. Il motopropulsore aspirato V12 ha una potenza maggiorata a 740 CV e vola da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi con una velocità massima di 350 km/h.  C’è anche un altro legame col passato: le linee dei passaruota ricordano quelle della Countach.

Oltre a ricordare la storia di ieri, l’Aventador S racchiude il futuro con varie innovazioni.

 

 

Post precedente

Alfa Revival Cup a Monza

Post successivo

This is the most recent story.

Redazione

Redazione

Il bello di ieri, il meglio di oggi, le auto di domani: AutoCapital, dal 1981 ogni mese il best-seller in edicola

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *